L'Aikikai d'Italia è presente a Giappone sui Navigli con:

Lezione di Aikido per ragazzi
venerdì 3 ottobre dalle 9.00 alle 12.00 presso la Palestra Dante
a cura del M° Emilio Cardia
Lezione di Aikido per bambini
venerdì 3 ottobre dalle 14.30 alle 16.30 presso la Palestra Dante
a cura del M° Emilio Cardia
Lezione di Aikido
sabato 4 ottobre dalle 10.00 alle 11.30 presso la Palestra Dante
a cura del M° Emilio Cardia
Stage di Aikido
sabato 4 ottobre dalle 16.00 alle 19.00 e domenica 5 ottobre dalle 10.00 alle 13.00 presso la Palestra Verdi
condotto dal M° Yoji Fujimoto
Aikido

la via dell'unione dell'energia

Aikido significa letteralmente Via dell'unione dell’energia, da

AI (unione, armonia)
KI (energia cosmica)
DO (via)

L'Aikido è il risultato di lunghi anni di studio condotti dal suo fondatore, Morihei Ueshiba, nel campo delle principali specializzazioni della tradizione marziale giapponese, note nel loro insieme come Budo.
Contrariamente ad altre arti marziali incentrate sui movimenti lineari, le tecniche dell'Aikido si fondano e si sviluppano attraverso movimenti circolari che sfruttano a proprio vantaggio l'energia prodotta dall'azione aggressiva fino a neutralizzarla.

In Aikido la perfezione dell'esecuzione è direttamente proporzionale al raggiungimento della totale coordinazione fra la mente che comanda l'azione e il corpo che la esegue, senza l’interposizione del pensiero cosciente.
Mente e corpo, ai livelli più alti della pratica, vengono integrati dall'azione del KI, l'energia che nelle filosofie tradizionali orientali permea l'universo e ogni essere vivente, e che può essere controllata mediante appropriate tecniche di respirazione.

L'Aikido, evolutosi in una via di elevazione morale e spirituale travalica quindi i limiti della semplice tecnica di autodifesa e si caratterizza da un lato come metodo superiore di integrazione e di coordinamento tra la mente e il corpo, dall'altro come meditazione in movimento e come via di autoconoscenza che passa attraverso il superamento del pensiero cosciente e la ricerca di un agire che scaturisca dall'immediatezza intuitiva.

Aikido e bambini

Da diversi anni presso l’Aikikai Corsico si svolgono corsi di aikido rivolti ai bambini e ragazzi.
l’esperienza acquisita e gli incoraggianti cambiamenti comportamentali ottenuti nei propri allievi dimostrano che l’aikido è una disciplina che da al bambino la possibilità di scoprire il proprio corpo, di migliorare le relazioni con i propri compagni e di imparare a gestire la propria aggressività.

L’aikido risulta essere una delle arti marziali meno pericolose e più adatte allo sviluppo fisico e della personalità in modo armonico. La circolarità propria delle tecniche di aikido,infatti è particolarmente adatta ad un sano sviluppo motorio del bambino.
In aikido non esistono gare e durante l’allenamento non c’è mai una parte che vince o predomina sull’altra. Le lezioni si svolgono sempre in un ambiente sereno dove viene incoraggiato lo spirito di collaborazione e il rispetto reciproco.

Ogni lezione inizia con il saluto tra maestro e allievi e prosegue con esercizi di respirazione; viene data molta importanza alla fase preparatoria di riscaldamento e ginnastica attraverso esercizi di stretching e coordinazione; vengono quindi insegnate le cadute la cui corretta esecuzione è indispensabile per progredire nello studio dell’aikido.
Durante la lezione vengono inseriti giochi di movimento, di relazione e di lotta che consentono al bambino di sviluppare al meglio le proprie capacità psicomotorie. I bambini saranno stimolati attraverso il gioco, i movimenti propedeutici ( cadute e spostamenti del corpo) e le tecniche proprie dell’aikido a sviluppare concentrazione, precisione del gesto ma anche il rispetto e la collaborazione.
L’Aikido si propone non solo come attività motoria stimolante in tutti i suoi aspetti sensomotori, percettivi, cognitivi ed emotivi, ma anche come pratica con un alto contenuto etico e psicologico tale da aiutare i bambini nel loro percorso globale di crescita